fbpx

Casi di Legionellosi in Trentino-Alto Adige

Otto albergatori in Trentino Alto Adige sono stati accusati di omicidio colposo per la morte di tre turisti ammalati di legionellosi. La vicenda risale all’estate 2018 quando 19 persone hanno contratto l’infezione mentre soggiornavano in 14 strutture diverse della zona. E’ emerso che gli albergatori non avevano predisposto il piano di VALUTAZIONE DEL RISCHIO LEGIONELLOSI che è obbligatorio dal 2015. I Nas hanno scoperto una serie di anomalie che hanno evidenziato una grave sottovalutazione del rischio legionellosi nelle strutture ricettive. A seguito dei prelievi eseguiti si è scoperto che in tutte le strutture esaminate erano presenti impianti idrici e aeraulici contaminati dal batterio della legionella. Quante strutture, siano esse alberghi o aziende sono consapevoli del rischio che corrono a causa dello stato dei propri impianti di trattamento aria? In Alisea abbiamo sviluppato un metodo garantito che consente di scongiurare il verificarsi di queste drammatiche situazioni. Scopri di più: https://aliseaitalia.com/servizi-speciali/legionella/ .

  • Share this post

Copyright © 2019 Alisea S.r.l. – All rights reserved